Gruemp ti ascolta...

20 Anni di Formazione, 20 di corsa non solo “nella luce”

formazioneamica
FacebookLinkedInTwitterWhatsAppEmail

Il titolo non l’ho scelto a caso credo che in queste poche parole sia racchiusa l’essenza di Gruemp che da 20 anni fa formazione e coaching. Il tutto è nato il primo maggio del 1993, la data già la dice lunga. Damiano e Claudio Frasson hanno deciso di mettere insieme le loro competenze formative, quelle che servono per fare formazione alle persone che siano studenti che dirigenti aziendali, il giorno della festa dei lavoratori.

Mentre gli altri erano in gita o a fare il classico pic-nic che richiama la giornata, i due fratelli sistemavano quell’ufficio, dove anno dopo anno è cresciuta questa piccola azienda fatta di competenze, di professionisti, stagisti dell’università che arrivano in Gruemp per conoscere il mondo del coaching e della formazione da vicino, di realtà e clienti pronti a cambiare per crescere, per migliorare le proprie competenze trasversali. La scelta di quel primo maggio la dice lunga, perché la filosofia che parte dal fare il proprio lavoro di formatori con passione, non è cambiata. Sono passati 20 anni duranti i quali il seminar Corsa nella Luce si è ripetuto ogni mese, dove i corsi sono aumentati per far fronte alle nuove esigenze, basti pensare alla formazione che arriva nelle famiglie con Genitori Interattivi e la formazione che si conferma nelle discipline sportive con Formati per lo sport. Gruemp è cresciuta non solo nell’offerta, è cresciuta come azienda. Concetto non scontato. Era la fine degli anni ‘90 quando si decise che il mondo della formazione sarebbe finito presto nel web, ed ecco nascere il primo sito gruemp.it, vetrina per chi voleva avvicinarsi al mondo della formazione e punto di appoggio per i clienti. Proprio per questi Damiano e Claudio hanno sviluppato una strategia 2.0, creando non solo un sito sempre aggiornato, aggiungendo i social, il canale You Tube, la App per i moderni tablet e smartphone. Il mondo della formazione è cambiato in 20 anni, Gruemp è riuscita ad anticipare i tempi, ecco che quella “corsa” del titolo non è parola scelta a caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + sedici =