Gruemp ti ascolta...

Come apprende un'organizzazione

formazioneamica
FacebookLinkedInTwitterWhatsAppEmail

I tempi che stiamo vivendo, sia a livello personale che professionale, ci portano inevitabilmente a considerare l’instabilità e il cambiamento come una costante della nostra vita. Anche le organizzazioni hanno compreso che per continuare a rimanere competitive su un mercato in mutazione continua, è importante fornire ai propri dipendenti dei sistemi formativi che diano loro la possibilità di intraprendere itinerari di crescita personale e culturale, in sintonia con le strategie aziendali. È principalmente questa la strada che consente all’impresa di dotarsi di competenze distintive necessarie all’innovazione e alla creatività. Bruno Rossi, all’interno del suo testo “L’organizzazione Educativa” illustra in modo puntuale come sia importante avviare processi formativi aziendali che siano in grado di stimolare la persona ad un cambio di mentalità, è fondamentale che il soggetto passi dall’ “Avere un lavoro” all’ “Essere un soggetto lavorativo competente”. Promuovere percorsi formativi e di apprendimento all’interno delle organizzazioni significa valorizzare il collaboratore cercando di facilitare il suo percorso di responsabilizzazione e acquisizione di consapevolezza. Nel momento in cui il soggetto è immerso in un contesto che, da diversi punti di vista, lo stimola all’apprendimento e all’auto-apprendimento,  viene posto in condizione di riflessione, miglioramento continuo e autoriflessione su se stesso, sul proprio modo di lavorare, di apprendere e di relazionarsi con gli altri.. viene inserito in una dimensione formativa a 360°. Un imprenditore che promuove “pensosità riflessiva” (così la chiama Rossi), consente ai propri collaboratori di acquisire una meta-competenza fondamentale nel 2013: quella di Imparare ad Imparare, ovvero osservare criticamente le proprie capacità di generare, gestire, combinare, scegliere le competenze e valutare in maniera continua le competenze possedute e la propria esperienza lavorativa. Un imprenditore che desideri superare le attuali difficoltà proiettandosi nel futuro ha oggi una grande opportunità: favorire nell’azienda interventi formativi sulle competenze manageriali e trasversali applicando concretamente ciò che non è più soltanto riservato “alle grandi aziende”, ma oggi è praticabile anche dalle piccole e micro imprese. G. Formenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =