Gruemp ti ascolta...

FORMAZIONE e SPORT – Cosa è utile fare oltre alla preparazione atletica

formazioneamica
FacebookLinkedInTwitterWhatsAppEmail

L’anno olimpico, ha riportato sotto i riflettori lo sport con le sue molteplici discipline, i suoi campioni, i metodi di allenamento e i risultati conseguenti. Ogni quattro anni giovani e adulti hanno l’opportunità di assistere alla migliore rappresentazione mondiale della grande metafora della vita che è lo sport. Cosa possiamo imparare da questo evento? Cosa possiamo attingere di utile per la nostra vita? Alcune risposte potrebbero apparire persino scontate come imparare che con il sacrificio si ottengono risultati importanti, che ogni persona ha potenzialità diverse, impariamo l’importanza del concetto di squadra, impariamo che si è in gara prima di tutto con se stessi prima ancora che con gli altri, impariamo l’importanza della mente oltre che al fisico, e ancora: facciamo parallelismi con situazioni della nostra vita, ci si ispira allo stile di questo o quell’atleta che ci assomiglia e magari fa ad altissimo livello la disciplina, che noi facciamo amatorialmente etc. Si può constatare spesso che, queste ed altre riflessioni, non sono per nulla banali o da dare per scontate, ne da parte delle persone in genere, tanto meno da parte della stragrande maggioranza degli atleti, allenatori o dirigenti sportivi. Lo sport assume da secoli per il genere umano una valenza pedagogico educativa e ormai anche una più ampia valenza formativa, ed ecco allora perché anche noi di GRUEMP, pur occupandocene già da qualche tempo, abbiamo voluto dedicare uno specifico spazio allo Sport.

Un atleta impara con criteri prevalentemente addestrativi la sua disciplina sportiva, ma saprà sviluppare autodisciplina anche nella sua vita? Cosa lo blocca nel dare performance in linea con le sue potenzialità? Riuscirà a dare performance ottimali in altri ambiti quando smetterà le gare? Un allenatore riesce a trovare le leve necessarie per trasformare un gruppo in squadra? Un allenatore riesce ad esprimere con flessibilità e disponibilità relazionale una leadership autorevole e non solo autoritaria? Ed infine i dirigenti di società sportive che devono confrontarsi con la redditività di centri, polisportive, aziende sono disponibili ad organizzare l’attività sportiva di qualsiasi livello come si dovrebbe fare in un’azienda? Da ultimi, ma non ultimi, i genitori sanno essere di supporto alla spinta educativa che lo sport praticato dal figlio può dare al loro essere adulti del futuro? GRUEMP con la formazione o altre attività di coaching dell’area FORMATI PER LO SPORT, può dare a tutte queste domande utili e interessanti risposte. Ciò che già proponiamo da molti anni nell’area Avventura Vincente ha dimostrato di poter dare risultati ad atleti, manager, genitori, dirigenti di qualsiasi età e professione. Le nostre proposte portano sempre con sé una caratterizzazione motivazionale e manageriale per fare sì che le competenze sviluppate si potenzino tramite l’apprendimento di un mix di  conoscenze, strategie e metodi pratici, semplici, e soprattutto trasferibili autonomamente nella propria vita. Lo sport ci offre lo spunto per affrontare in modo più dinamico, consapevole e determinato la nostra vita superando le inevitabili difficoltà che troveremo sul nostro percorso, sapendo che in questa gara, spesso non siamo soli, e ognuno è giusto che provi a vincere qualcosa in un qualche modo.

dott. Damiano Frasson formatore, motivatore, sport & mental Coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − sei =