Gruemp ti ascolta...
Gruemp: Claudio Frasson - Luigi Biasetto - Damiano Frasson

Tra i dolci, giovani campioni crescono…

formazioneamica
FacebookLinkedInTwitterWhatsAppEmail

Si è conclusa la 1^ edizione de “Il Più Grande Pasticcere” su Rai2, la finale ha registrato 1.987.000 spettatori (8.49%) e ha visto la vittoria del venticinquenne Antonio Daloisio, che ha battuto in un finale all’ultimo dessert i pur bravi Gianluca Forino e Roberto Cantolacqua. Antonio ha vinto meritatamente, ha ricevuto la grande maggioranza dei consensi anche dalla rete e sui social, ora potrà vedere pubblicato il suo libro di ricette con la sua torta rappresentativa che sarà il suo futuro cavallo di battaglia, “Africa”. Inatteso il finale che ha coinvolto la sempre splendida Caterina Balivo, tutti gli altri partecipanti e ha emozionato anche i giudici. Antonio ha dedicato la sua vittoria alla sua famiglia, ma soprattutto il suo dolce ad un carissimo amico scomparso prematuramente.

Possiamo dire quindi che i maestri giudici Rinaldini, Di Carlo, Biasetto, Massari e altri che li hanno affiancati hanno tenuto a battesimo altri giovani talenti che avranno un bel futuro professionale ad attenderli.

Antonio è il più grande pasticcere

Anche noi di GRUEMP e le centinaia di amici, ci siamo sentiti in qualche modo partecipi di questa avventura tra i dolci perché, conosciamo molto bene e da molti anni il settore e moltissimi dei migliori pasticceri italiani hanno frequentato il nostro corso formativo “Top” sull’intelligenza emotiva e altre competenze trasversali oltre a servirsi dei nostri servizi di consulenza e coaching. In finale abbiamo rivisto con piacere l’amico e maestro Davide Comaschi, campione del mondo in carica nella lavorazione del cioccolato. Siamo ovviamente contenti di aver avuto un alfiere di prestigio tra i giudici come l’amico maestro e campione del mondo Luigi Biasetto. Luigi è stato affiancato dal determinato e preparato maestro Rinaldini e dal bravissimo formatore e consulente Leonardo di Carlo, quest’ultimo un altro professionista che ha saputo investire, da giovanissimo, sulla sua crescita personale con GRUEMP. Fa piacere vedere che a distanza di anni molti professionisti di un settore importante come quello della pasticceria, stiano portando avanti non soltanto un’eccellenza tecnico professionale, ma una vera e propria nuova cultura della qualità personale e professionale, una nuova visione manageriale che necessita di una formazione a 360° per poter raggiungere l’eccellenza.

Anche durante la finale abbiamo sentito dal maestro Biasetto frasi come: “siete in tre a metterci la faccia, le mani il cuore” … oppure “l’arte pasticcera è scienza da una parte ed equilibrio dall’altra, una libera espressione di chi siamo”“ora in finale tocca anche all’uomo che c’è dietro il pasticcere, dovremmo valutare anche questo” e ancora “quando si impiatta un dessert si raggiunge il massimo della concentrazione, è il bello dell’artigianalità”“Dobbiamo saper ricordare da dove arriviamo, le origini, questo ci aiuta a capire meglio dove vogliamo andare”. Tutte Frasi da Coach da allenatori di campioni, del resto Luigi Biasetto è stato per molti anni il coach della Nazionale Italiana ai campionati del mondo e ha aiutato e aiuta ogni giorno decine di professionisti a crescere come pasticceri, cercando di far comprendere loro che con il “professionista” deve cresce anche l’uomo, la persona e tutto il suo sistema di vita e lavoro. L’amico Luigi Biasetto ricorda senz’altro bene tutto il suo percorso di crescita personale e professionale, ricorda i grandi successi ma anche le grandi difficoltà e c’è da credergli quando recentemente ci ha detto: “Ho avuto modo di ripercorrere, anch’io, nelle cinque settimane di trasmissione, parti della mia carriera mettendomi spesso nei panni dei concorrenti e ho potuto sentire spesso il loro stress, il loro impegno, la loro lotta continua nel gestire il pasticcere e l’uomo”. Noi di GRUEMP pensiamo che “I risultati che ottengono i nostri clienti, sono la nostra passione”, quindi gioiamo per il successo di questo nuovo format Tv e per la partecipazione diretta e indiretta di tanti amici. Era ora che anche la pasticceria aumentasse la sua visibilità, mettendo in risalto un lavoro e un settore che merita grande rispetto e attenzione, perché dietro ad un panettone, dietro ad un dolce, dietro ad ogni nostra quotidiana colazione, ci sono migliaia di professionisti, tantissimi posti di lavoro per tante famiglie, un grande fatturato e tantissime opportunità di crescita e lavoro che fanno ancora grande la nostra Italia. Saper imparare dai migliori è una regola d’oro nella vita, nel lavoro, nello sport e in ogni ambito. Noi da vent’anni diamo il nostro contributo a formare persone e imprenditori migliori, alcuni poi diventano anche dei veri e propri “campioni”.

One thought on “Tra i dolci, giovani campioni crescono…

  1. Un brindisi tra Coach e il caro amico Maestro Luigi Biasetto 😉 … Luigi ha svolto in modo Eccellente il suo importante ruolo di Giudice ne Il Più Grande Pasticcere, portando anche un pò di temi cari allo “sviluppo personale” di GRUEMP. Complimenti anche ad Antonio che ha vinto meritatamente

Comments are closed.