Gruemp ti ascolta...

MARCO BELINELLI, il training per arrivare a canestro

formazioneamica
FacebookLinkedInTwitterWhatsAppEmail
Per chi non segue la pallacanestro, il basket, il nome di Marco Belinelli non dirà molto, ma in America e mezzo mondo è considerato uno degli sportivi del momento. Ha 28 anni, è guardia dei San Antonio Spurs, ed il primo italiano nella storia del basket a vincere il titolo Nba. E’ partito per l’America a 20 anni, senza sapere quasi una parola d’inglese e forte solo della sua passione (e predisposizione) per i tiri a canestro. Poi il primo ingaggio e un mondo nuovo. In più interviste una delle prime cose che Marco ci tiene a sottolineare è il diverso approccio che c’è in America allo sport, in particolare delle squadre di professionisti, che non si limitano a organizzare allenamenti, trasferte e campionati. La prima esperienza, al primo ingaggio, non è stata una partita ma tre giorni in ritiro con squadra, all’epoca era una matricola, e lo staff del management, duranti i quali i ragazzi hanno imparato a gestire la propria comunicazione, il rapporto con i giornalisti ed i soldi, oltre che alle relazioni interpersonali. Per Marco la carriera è tutta in salita, difficilmente si sentirà parlare di lui perché ha insultato un tifoso o ha fatto un occhio nero ad un giornalista. E in Italia tornerà solo a fine carriera. Alla base c’è un modo completo di concepire, sport, squadra e successo. Erika Bollettin marco-belinelli-vs-pelicans.1200x672

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 10 =